Quick Reserve

Gita a Volterra

Volterra era una delle più importanti città etrusche della Toscana, l’ultima a cadere nelle mani dei Romani. Ancora oggi in città si trovano molte testimonianze di quel periodo: risalgono a quell’epoca la Porta dell’Arco e la Porta Diana ma anche gran parte delle mura e la grande Acropoli.
Gli edifici del centro storico appartengono invece all’epoca medievale. Stupisce in particolare la Cattedrale, ovvero il Duomo, costruito nel 1120. Nelle vicinanze si trovano anche il Battistero di San Giovanni, la Torre Campanaria e l’antico Palazzo dei Priori.
La parte più alta del borgo, posizione strategica per controllare il territorio, è occupata dalla Fortezza Mediceacostituita da due fortificazioni principiali collegate da un camminamento protetto da mura: la Rocca Antica e la Rocca Nuova.
Una gita a Volterra è l’occasione per immergersi nella storia ed apprezzare l’armonia tra opera dell’uomo ed opera della natura. Tutt’attorno al borgo si estende infatti la campagna toscana, un panorama mozzafiato che abbraccia campi coltivati, vigne, poderi isolati.
Volterra è nota per l’estrazione e la lavorazione artigianale dell’alabastro. Già Etruschi e Romani utilizzavano questa pietra per realizzare piccoli manufatti, gioielli e oggetti di uso comune. Data la sua morbidezza gli artigiani devono utilizzare tecniche scultoree davvero particolari per riuscire a realizzare bene le decorazioni ed i dettagli.

Gita a Volterra